14 ottobre 2006 — N – Io e Napoleone

Nel 1814 Napoleone giunge in esilio all’isola d’Elba accolto dall’entusiasmo del popolino e del notabilato locale. Ma c’è qualcuno che non festeggia: il giovane Martino Papucci, un maestro idealista e libertario, poeta in erba e amante della bella baronessa Emilia. Martino detesta l’ex imperatore e sogna tutte le notti di ucciderlo per vendicare gli ideali rivoluzionari traditi e i tanti giovani mandati al massacro.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui.

Per poter usufruire della migliore esperienza di navigazione possibile le impostazioni dei cookie per questo sito Web vanno settate su "consentire i cookie". Per continuare a utilizzare questo sito Web fai clic su "Accetto" e acconsenti.

Chiudi e torna al banner di accettazione